I nostri servizi

Welfare aziendale. In che cosa consiste?

Per Welfare aziendale si intendono tutte le azioni, i beni ed i servizi che l’azienda attiva per promuovere il benessere delle persone che vi lavorano e del suo sistema interno.

Il 2016 è stato l’anno di svolta per l’affermazione del ruolo del welfare in azienda così come ora viene praticato. Infatti, dalla Legge di stabilità in avanti, sono state aggiornate e semplificate una serie di agevolazioni fiscali e contributive che hanno posto il Welfare Aziendale in primo piano come strumento per la produttività e il benessere di imprese e persone.

Negli ultimi anni, il legislatore è intervenuto con misure temporanee sull’estensione dei fringe benefit, che tuttavia rappresentano solo una piccola parte del welfare aziendale.

Welfare aziendale per il benessere organizzativo

Lo sviluppo del welfare aziendale come importante strumento di miglioramento continuo del clima aziendale e dell’ottimizzazione dei costi del lavoro, determina un cambiamento di paradigma nell’intendere il tradizionale patto fondato sullo scambio lavoro-retribuzione monetaria, che muta in favore del nuovo binomio lavoro-benessere.

Che si tratti di welfare contrattuale (dai CCNL) o di welfare premiale (accordi aziendali o territoriali), o, ancora, di welfare unilaterale da parte dell’azienda, il nuovo sistema di retribuzione allarga il concetto di benessere, abbracciando il rapporto di lavoro, il luogo di lavoro, la dimensione privata, familiare e sociale del lavoratore.

Attualmente sono molte le strategie che le imprese attuano a favore dei propri dipendenti: alcune vengono progettate, studiate e finanziate con precisi obiettivi aziendali, in altri casi le azioni vengono lasciate a prassi virtuose, gradite e a tratti irrinunciabili per il sistema azienda e per la serenità dei dipendenti, ma allo stesso tempo non valorizzate o poco conosciute.

La partecipazione dei lavoratori serve per il funzionamento del welfare aziendale?

Nella progettazione di un piano di welfare uno degli elementi più importanti è il livello di partecipazione dei dipendenti e degli attori sociali, comprese le diverse fasi di attuazione e monitoraggio.

In questo quadro, FareWelFare propone percorsi di consulenza e formativi per:

  • introdurre e contestualizzare il tema del Welfare Aziendale e Territoriale,
  • realizzare analisi mirate al contesto azienda e al territorio di riferimento,
  • identificare i bisogni dei dipendenti,
  • far conoscere quali sono le opportunità, gli strumenti e le prassi per la progettazione di piani di Welfare,
  • coinvolgere i dipendenti nella definizione di un piano di Welfare,
  • definire un piano di comunicazione specifico,
  • sviluppare e calibrare le soluzioni su misura per l’azienda,
  • monitorare i risultati dell’attuazione di un piano di Welfare nel breve-medio-lungo periodo con indicatori di performance, accompagnare alla definizione di policy, regolamenti e accordi.